Pranoterapia

 

DI COSA SI TRATTA

La pranoterapia è la più antica e gentile pratica che agisce profondamente riequilibrando deficit o sovraccarichi della struttura energetica dell’organismo e in tutti i piani, imprescindibilmente collegati e interdipendenti, riaccende inoltre la naturale capacità omeostasica negli stati di disarmonie emotive, fisiche, energetiche di qualunque genere.

La pranoterapia ha una valenza preventiva, ristabilizzatrice e coadiuvante  stimolando i processi vitali e rafforzando via via l’equilibrio generale, può essere un valido aiuto al buon esito delle cure allopatiche (mediche) come da tempo avviene in centri privati e ospedalieri di alcune regioni autonome italiane.

 

AREE DI APPRENDIMENTO

  • Area conoscenze scientifiche e bionaturali di base
    • Fisica, chimica, biochimica, biologia molecolare, genetica, ecologia
    • Embriologia, istologia, anatomia, fisiologia
    • Epigenetica-PNEI, semeiotica
    • Scienze psicologiche e neuroscienze
    • Fisica e biologia quantistica
    • Antropologia
    • Autopercezione, Arte-cromo-aroma-pratica, cristalli
    • Basi di riflessologia, shiatsu, kinesiologia applicata, craniosacrale
    • Basi fisiognomica ed enneagramma, naturopatia, nutrizione, floriterapia, erboristeria, iridologia, spagiria
  • Area delle conoscenze caratterizzanti e specialistiche
    • Scienze e tecniche neuro-meditative
    • Pranopratica teoria e tecniche praniche
    • Anatomia e fisiologia energetica
    • Anatomia dei chakra
    • Informare Acqua, oggetti, ambienti
    • Radiestesia radionica
    • Dien-chan
    • Wu-xing i 5 elementi
    • Domoteorica base
  • Area delle conoscenze integrative-complementari
    • Legislazione Terzo settore
    • Codice del consumo
    • Deontologia
    • Etica e bioetica
    • Marketing e management

 

Condividi questa pagina su:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print